Dai Giornali




Per le ricerche con parole chiave utlizza il modulo in fondo alla pagina (in basso a destra).




20/10/2017
()

L'«ECOTURISMO» ULTIMA FRONTIERA

Lavarone: La piattaforma «Ecobnb» organizza tre giorni di lezioni e workshop sulla ricettività verde



LAVARONE - ll turismo sostenibile è la grande scommessa del futuro, soprattutto se associata a quegli ambienti montani storicamente meno coinvolti dalla febbre dello sviluppo turistico, e che ora si ritrovano quasi avvantaggiati rispetto alle aree più sfruttate. Ma non ci si può improvvisare imprenditori ecosostenibili, anche perché i parametri di controllo sono rigidi e soprattutto la reputazione online è fondamentale. Ecco dunque che la piattaforma europea «Ecobnb», che ha sede fisica a Lavarone, e che ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti - per ultimo il premio dell'Organizzazione Mondiale del Turismo per l'innovazione - ha organizzato tre workshop gratuiti rivolti agli operatori del settore, ma aperti a tutti gli interessati, due a Trento all'interno dell'evento «Fa' la cosa giusta» ed il terzo a Lavarone. Si inizia domani alle 16 a Trento Fiere per discutere di «Cambiamenti Climatici, sfide e opportunità per le Alpi», cui seguirà sabato alle 14.30, nello stesso luogo, un incontro su «Turismo Sostenibile e Coesione Sociale». L'appuntamento sugli Altipiani Cimbri è previsto invece martedì 7 novembre nella sala conferenze della Biblioteca a Gionghi di Lavarone ed è focalizzato su alcuni temi importanti, che spazieranno da come realizzare un'ospitalità eco-friendly alle modalità per attrarre i cicloturisti, dal proporre un'eco-ristorazione al rendere più sostenibile la mobilità alpina. Dalle 10 alle 16.30, con una breve pausa pranzo, i relatori affronteranno sessioni focalizzate sui diversi aspetti dell'ospitalità verde, sviscerando gli aspetti della filiera corta, delle offerte bio e dell'accoglienza ecocompatibile. In termini pratici, mobilità senza usare le auto, cibi locali, risparmio energetico, impatto minimo e riciclo a oltranza. Successivamente, i partecipanti e i relatori potranno confrontarsi sulla progettazione di un'esperienza turistica verde, tesa ad offrire ai turisti una vacanza più autentica e originale. Tra i relatori del workshop: il fondatore di Ecobnb Simone Riccardi; Giovanni Vassena, responsabile per l'Italia dell'associazione internazionale Alpine Pearls; Michele Mutterle, ideatore e referente di Albergabici e segretario organizzativo della Federazione italiana amici della bicicletta; Marco Niro, esperto di gestione e comunicazione ambientale e coordinatore del progetto «Ecoristorazione Trentino»; Manuela Gualdi, referente del tavolo dell'economia solidale della Provincia. Oltre a promuovere il turismo sostenibile, il workshop vuole stimolare la partecipazione della comunità nella progettazione di proposte turistiche rispettose della natura, dei luoghi e delle comunità locali, coerenti con i principi dell'economia solidale trentina. L'evento è organizzato da Ecobnb, community dedicata al turismo sostenibile, in collaborazione con i tavoli dell'economia solidale trentina. Ci si può iscrivere gratuitamente su ecobnb.it. Il Laboratorio è inserito all'interno degli eventi dell'anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo, proclamato dalle Nazioni Unite per il 2017, ed è organizzato in occasione della settimana dell'economia solidale trentina. 

 

L'ADIGE
L'«ECOTURISMO» ULTIMA FRONTIERA

CONDIVIDI