Istituto Cimbro


- Dati relativi ai premi


Ultimo aggiornamento della pagina: 30 marzo 2017



Criteri definiti nei sistemi di misurazione e valutazione della performance per l’assegnazione del trattamento accessorio

Criteri per l’assegnazione del trattamento accessorio al personale con qualifica di dirigente e direttore e raggiungimento obiettivi specifici - anno 2015

Criteri per l’erogazione al personale dell’area non dirigenziale del comparto autonomie locali, della “quota obiettivi generali” del Fondo per la riorganizzazione e l’efficienza gestionale (FO.R.E.G.) del personale dell’area non dirigenziale riferito all’anno 2015  

Distribuzione del trattamento accessorio, in forma aggregata, al fine di dare conto del livello di selettività utilizzato nella distribuzione dei premi e degli incentivi

Grado di differenziazione dell’utilizzo della premialità sia per i dirigenti sia per i dipendenti


Modalità di attribuzione del premio di risultato ai Dirigenti

Modalità di attribuzione della premialità dell’area non dirigenziale del comparto autonomie locali (FO.R.E.G) - anno 2015:
Ai sensi del comma 5 dell’art. 8, dell’accordo  del 25 gennaio 2012 l’ente non ha individuato, per l’anno di riferimento, obiettivi specifici da perseguire. Pertanto gli importi della “Quota obiettivi generali” di cui all’art. 4 dell’Accordo FO.R.E.G. del 25 gennaio 2012, sono incrementati fino ad un massimo del 90% degli importi complessivi per il dipendente equivalenti - Erogazione FO.R.E.G. anno 2015

CONDIVIDI