Istituto Cimbro


Anticorruzione


Ai sensi della legge 190/2012 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”, il P.T.P.C. ovvero Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione rappresenta il documento fondamentale dell’Amministrazione pubblica per la definizione della strategia di prevenzione all'interno di ciascuna amministrazione.
Il concetto di corruzione, inteso in senso lato, comprende le varie situazioni in cui, nel corso dell’attività amministrativa, si riscontri l’abuso da parte di un soggetto del potere a lui affidato al fine di ottenere vantaggi privati.

L’Istituto Cimbro adotta ogni anno qualora vi sia la necessità di apportare modifiche e/o integrazioni, oppure delibera la conferma formale di quello di prima adozione, il proprio Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione, quale atto programmatico con funzione di valutare il diverso livello di esposizione degli organi e degli uffici a rischio di corruzione e stabilire gli interventi organizzativi volti a prevenire il rischio medesimo.

 

Il Dirigente Responsabile della prevenzione della corruzione per l’Istituto Cimbro è il direttore dell’Istituto.

I dipendenti che direttamente o indirettamente svolgono un’attività, all'interno dei Servizi e degli Uffici e per la gestione dei processi (o parte di essi) indicati ai sensi dell’art. 5 come a rischio di corruzione, dovranno partecipare ad un programma formativo.

 

 

L’Istituto Cimbro fa riferimento al Codice di comportamento approvato dalla Provincia Autonoma di Trento, riconoscendo a tale Codice l’efficacia di strumento atto a declinare regole di comportamento concrete e porre in atto meccanismi di denuncia di violazione del Codice stesso.

L’obbligo di osservanza del Codice di Comportamento vige, oltre che nei confronti dei dipendenti dell’Istituto Cimbro, anche nei confronti di tutti i collaboratori, dei titolari di organi ed incarichi e nei confronti di collaboratori a qualsiasi titolo di imprese fornitrici di beni o servizi o che realizzano opere in favore dell’Istituto.


Per inviare segnalazioni: corruzione@kil.lusern.it


-DECRETO DEL PRESIDENTE KIL 1.2014
-Nomina responsabile prevenzione corruzione e approvazione piano triennale 2014-2016
-RELAZIONE ANTICORRUZIONE 2014
-Scheda relazione RPC 2015
-MAPPATURA PROCESSI RILEVANTI 2014-2015-2016
-PIANO TRIENNALE di PREVENZIONE della CORRUZIONE 2014 – 2015 - 2016
-PIANO TRIENNALE di PREVENZIONE della CORRUZIONE 2015 – 2016 - 2017
-MAPPATURA PROCESSI 2016-2017-2018
-Approvazione piano corruzione 2016-2017-2018
-PIANO TRIENNALE di PREVENZIONE della CORRUZIONE 2016 – 2017 -2018 
-Piano di prevenzione della corruzione 2016-2018 - Del. n. 55/16 dd 13/12/2016
-PIANO TRIENNALE di PREVENZIONE della CORRUZIONE 2017 – 2018 -2019
  -Mappatura area  di rischio-AREA A)
  -Mappatura area  di rischio-AREA B)
  -Mappatura area  di rischio-AREA C)
  -Mappatura area  di rischio-AREA D)
-Codice di comportamento
-Scheda RPC Relazione 2016

CONDIVIDI